Itinerari a Istanbul

Queste sono brevi descrizioni dei nostri itinerari: tutti studiati metro per metro ma con spazio per aggiunte o deviazioni a seconda dei vostri ritmi e delle vostre esigenze, tutti rigorosamente a piedi salvo tratti poco interessanti da percorrere coi mezzi pubblici, tutti comprensivi di soste per pranzo e/o spuntini (la nostra politica è di fare proposte e di lasciare a voi la scelta: niente imposizioni). Anche gli orari di partenza possono essere liberamente concordati, gli itinerari per la giornata intera prevedono la partenza tra le 9 e le 10.30 a seconda della stagione.

I bazar di Istanbul: il Gran bazar, il bazar egiziano, Tahtakale – (giornata intera, 8 ore) Un tuffo dentro l’anima vivace e colorata di Istanbul. Inizieremo con una crocierina sul Bosforo – con partenza da Eminönü – per ricostruire l’identità della città sulla scia di testimonianze storiche di viaggiatori, intellettuali e mercanti; ci addentreremo nei passaggi profumati di spezie ed essenze del Bazar egiziano; passeggeremo nei vicoli fitti di botteghe locali, visiteremo moschee e mausolei per poi approdare negli atelier nascosti tra cortili e tetti del Gran bazar: dove batte il cuore della tradizione mercantile ed artigiana della via della Seta.

Le isole dei principi: Büyükada – (giornata intera, 8 ore) Le incantevoli isole del mare di Marmara: già terre di esilio e di monasteri, oggi verdeggianti luoghi di villeggiatura. Visiteremo il centro storico fitto di chiese ed esercizi commerciali di ogni tipo, il museo civico che racconta la storia multi-culturale dell’arcipelago, il monastero di San Giorgio famoso per il pellegrinaggio del 23 aprile; lungo il percorso ammireremo dimore lussuose, giardini ottocenteschi, il gigantesco orfanotrofio della comunità ortodossa tutto in legno.

La Istanbul bizantina – (da attivare)

La Istanbul cosmopolita del XIX secolo: Galata, Beyoğlu, Çukurcuma, Tophane – (giornata intera, 8 ore) Immersione totale in quel che resta dell’antica colonia genovese, ancora famosa per la sua torre-fortezza che domina la silhouette della città: visiteremo chiese e moschee, cammineremo lungo Istiklal caddesi tra magnifici palazzi e negozi retro, assaggeremo le specialità locali, scenderemo fino al Bosforo passando tra deliziosi quartieri fitti di antiquari con ultima tappa alla moschea di Kılıç Ali Paşa (per chi lo desidera: possibile visita al Museo dell’innocenza di Orhan Pamuk)

Le grandi moschee ottomane – (da attivare)

Lungo le mura romane di Costantinopoli, dal mare di Marmara al Corno d’oro con Fatih, Fener e Balat – (giornata intera, 8 ore) Il più classico ed esclusivo dei nostri tour: partiremo dalla stazione del Marmaray di Yenikapı (con favolosi resti archeologici); cammineremo lungo le mura romane di Teodosio, per scoprirne i segreti difensivi; visiteremo la chiesa di Balıklı, che custodisce una sorgente di acqua miracolosa, la moschea di Mihrimah Sultan piena di luce e la chiesa bizantina di San Salvatore in Chora dai mosaici mozzafiato; ci addentreremo nei quartieri di Fatih, Balat e Fener alla ricerca di altre chiese e moschee, tombe di dervisci e santi musulmani, mercati di strada e ristorantini tipici.

Le mura romane di Costantinopoli, Fener, Balat – (mezza giornata, 4/5 ore) Dopo aver raggiunto la porta di Edirne (Edirnekapı), attraverso la quale il sultano Mehmet II entrò nella Costantinopoli appena conquistata (29 maggio 1453), visiteremo la moschea di Mihrimah Sultan e la chiesa di San Salvatore in Chora, seguiremo le mura di Teodosio fino al corno d’oro, ci inoltreremo nei quartieri – in passato abitati da armeni, greco-ortodossi ed ebrei – di Balat e Fener fino alla chiesa del Patriarcato ecumenico di San Giorgio.

I quartieri asiatici: Üsküdar, Kuzguncuk, Kadıköy e Moda – (giornata intera, 8 ore) Appuntamento sul lungomare di Üsküdar: chi alloggia sulla sponda europea può facilmente raggiungerlo in battello o attraverso il nuovo tunnel sotto il Bosforo (Marmaray). Visiteremo il pittoresco quartiere di Kuzguncuk, in passato a maggioranza ebraica e dove ancora oggi la sinagoga, la chiesa greco-ortodossa e la chiesa armena sono l’una accanto all’altra (la moschea è stata costruita negli anni ’50); poi le grandi moschee e il mercato di Üsküdar. Ci trasferiremo in bus fino a Kadıköy (l’antica Calcedonia): visiteremo l’opulento mercato in cui scoprire i cibi locali, le migliori pasticcerie di Istanbul, la chiesa del concilio del 451; raggiungeremo a piedi Moda, quartiere elegante sul mare di Marmara con chiese e rilassanti giardini di tè, per poi finire la passeggiata attraverso la via dello shopping.

I quartieri asiatici: Kadıköy e Moda – (mezza giornata, 4/5 ore) Appuntamento al molo di Kadıköy (l’antica Calcedonia), raggiungibile via traghetto in 20 minuti. Visiteremo l’opulento mercato in cui scoprire i cibi locali, le migliori pasticcerie di Istanbul, la chiesa del concilio del 451; raggiungeremo a piedi Moda, quartiere elegante sul mare di Marmara con chiese e rilassanti giardini di tè, per poi finire la passeggiata attraverso la via dello shopping.

I quartieri lungo il Corno d’oro: Eminönü, Fener, Balat, Eyüp – (giornata intera, 8 ore) La partenza è a Eminönü, dove il Bosforo e il Corno d’oro s’incontrano; visiteremo la “moschea nuova” e la tomba della Valide (potentissima madre del sultano), transiteremo nelle strade commerciali attorno al bazar delle spezie, raggiungeremo e percorreremo i quartieri di Fener e Balat (moschea Gül, in passato una chiesa bizantina; chiesa del patriarcato greco-ortodosso; chiesa delle Blachernae ad Ayvanseray, con sorgente di acqua miracolosa), ci spingeremo fino a Eyüp dove sorge una delle moschee più importanti della città e – attraverso la teleferica – al caffè Pierre Loti sulla collina da dove si può ammirare un panorama magnifico.

I quartieri lungo il Corno d’oro: Fatih, Fener, Balat – (mezza giornata, 4/5 ore) Partiremo dalla grande moschea del conquistatore di Istanbul, Mehmet II: sepolto proprio lì accanto; scenderemo verso il Corno d’oro costeggiando l’acquedotto romano di Valente ed entreremo in un mercato di strada con prodotti tipici dell’Anatolia orientale, raggiungeremo e percorreremo i quartieri di Fener e Balat: moschea Gül (in passato una chiesa bizantina), chiesa del patriarcato greco-ortodosso, chiesa delle Blachernae ad Ayvanseray, con sorgente di acqua miracolosa

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s